Il periodo in cui si concentrano i picchi di produzione dell’energia elettrica tramite l’impianto fotovoltaico va da aprile a settembre, ovvero durante la bella stagione. Tuttavia – in caso di interesse per questo investimento – proprio la fine dell’estate è il momento migliore per informarsi, poiché la sua installazione – dal preventivo all’allaccio – richiede diversi mesi per poter essere portata a compimento.

I benefici degli impianti fotovoltaici per la tua casa

I vantaggi di un impianto fotovoltaico sono numerosi, non solo dal punto di vista della sostenibilità ambientale tramite utilizzo di energie rinnovabili, ma soprattutto sotto l’aspetto del risparmio economico.

Un sistema fotovoltaico consente, infatti, di abbattere il consumo di energia a pagamento e di ridurre in modo drastico i costi della bolletta elettrica. I possessori di un fotovoltaico sono in grado di produrre in autonomia la quantità di energia necessaria alla propria abitazione. Affiancando ad esso un sistema di accumulo, è possibile inoltre immagazzinare l’energia in eccesso e non consumata: in questo modo si può sempre contare su una scorta di energia pulita da utilizzare di notte, in caso di blackout o quando le condizioni metereologiche non prevedono la presenza del sole.

L’impianto fotovoltaico può rappresentare anche una fonte di guadagno: il meccanismo dello Scambio sul Posto (SSP) permette di rivendere al gestore della rete elettrica l’energia prodotta e non utilizzata. Essa viene reimmessa in rete, e la differenza in termini economici viene restituita al proprietario dell’impianto con conguaglio in bolletta.

Infine, l’installazione di pannelli fotovoltaici aumenta la classe di efficienza energetica della casa, con conseguente crescita del valore dell’immobile permanente nel tempo, sicura e senza rischi. Non dimentichiamo che, grazie al Decreto Rilancio del 19 maggio 2020, chi decide di montare un impianto fotovoltaico può godere del Superbonus 110%, poiché la sua implementazione rientra tra gli interventi trainati da quelli principali previsti per legge.

Cinque consigli per migliorare l’efficienza del tuo impianto fotovoltaico

Esistono pochi e facili accorgimenti per utilizzare l’energia prodotta nel modo più efficace possibile, riducendo al contempo il dispiego complessivo di elettricità della casa e ottimizzando il risparmio energetico. Eliminando i dispositivi che dissipano troppa elettricità, come scaldabagni e lampadine ad incandescenza, abbasserai il consumo totale, coprendone la maggior parte attraverso l’impianto solare.

  • Installa i LED al posto delle lampadine. L’illuminazione costituisce una delle voci più onerose dei costi domestici. Le lampadine tradizionali utilizzano solo il 10% dell’elettricità per fare luce, disperdendo il restante 90% in calore. Tramite il relamping, ovvero la sostituzione dei punti luce obsoleti con lampade a LED, è possibile sfruttare tutta l’elettricità, abbattendo le perdite.
  • Utilizza le apparecchiature elettriche ad alto consumo durante il giorno. Lavatrice, lavastoviglie, asciugatrice e altri elettrodomestici possono essere dotati facilmente di interruttori a tempo, così che il loro utilizzo sia programmato durante le ore diurne, quando l’impianto fotovoltaico produce molta energia da utilizzare in modo immediato.
  • Riscalda la casa con l’elettricità nei periodi di transizione. Un sistema di accumulo potente permette l’uso di radiatori ad infrarossi per riscaldare l’abitazione, come fonte supplementare quando la temperatura esterna non è troppo rigida. In seguito, durante i mesi invernali più freddi, una sistema ibrido con pompa di calore permetterà un risparmio più efficace.
  • Dota il tuo sistema fotovoltaico di batterie di accumulo dell’energia, come quelle ricaricabili al litio Tesla Powerwall 2. Esse rappresentano una tecnologia innovativa, semplice e funzionale per ottenere un edificio autoalimentato, indipendente ed ecosostenibile al 100%. Tesla Powerwall 2 possiede il doppio della capacità rispetto alle batterie di prima generazione, ed è ideale per impianti fotovoltaici alloggiati su abitazioni di qualsiasi dimensione.
  • Disattiva la modalità standby. Molti dispositivi elettrici (elettrodomestici, TV, computer) consumano elettricità anche quando non sono in uso. Se consideriamo il numero di questi apparecchi presente nella maggior parte delle case, il consumo in standby può essere notevole. Perciò, ti consigliamo di separarli fisicamente, nel momento in cui non li usi, dal circuito elettrico.

Per sfruttare tutto il potere del sole della primavera e dell’estate, è fondamentale muoversi per tempo. Al rientro dalle vacanze prenota subito una richiesta di preventivo per l’installazione del tuo impianto fotovoltaico presso una ditta qualificata. La Prosapio Patrick srl possiede una pluriennale esperienza in questo settore, e ti fornirà tutto il supporto necessario per individuare la tipologia di impianto più idoneo alle tue esigenze. Contattaci!